> Prima di iniziare a stampare > Qual è il migliore ordine per la calibrazione?
4U16-004

Qual è il migliore ordine per la calibrazione?

Se si eseguono più calibrazioni, eseguirle nell'ordine mostrato di seguito.

Calibrazione sulla stampante

Calibrazione automatica della gradazione
Un cambiamento dell'ambiente di utilizzo (temperatura o umidità), la successiva stampa e alcune altre condizioni danneggiano e causano fluttuazioni nella massima densità e nel bilanciamento del toner CMYK usato per la stampa. La calibrazione automatica di gradazione è una funzione che serve a mantenere in ogni momento il migliore equilibrio nella densità.
Come eseguire una calibrazione automatica della gradazione
Correzione dell'ombreggiatura
Questa funzione corregge le densità di colore non uniformi che possono verificarsi in un'area di mezzitoni di un'immagine stampata.
 "Regolazione della qualità dell'immagine e della rifinitura (calibrazione)" > "Regolazione della qualità immagine" > "Correzione ombreggiatura" nella Guida per l'utente
Correzione automatica del tono colore
È possibile beneficiare di questa funzione se la si utilizza quando si nota una variazione nel bilanciamento dei colori di colori secondari o superiori (combinazione di CMYK) dopo che la calibrazione automatica della gradazione è stata eseguita regolarmente. È possibile utilizzare la correzione automatica del tono colore quando è installato il Duplex Color Image Reader Unit.
 "Regolazione della qualità dell'immagine e della rifinitura (calibrazione)" > "Regolazione della qualità immagine" > "Correzione automatica del tono del colore" nella Guida per l'utente

Calibrazione sull'imagePRESS Server

L'imagePRESS Server determina i valori CMYK per un lavoro di stampa, supponendo che la densità del toner della stampante si trovi nello stato standard bilanciato. In questa modalità di calibrazione, la densità di uscita di ciascun colore CMYK viene misurata per calibrare le distanze con i valori standard.
Come calibrare l'imagePRESS Server
NOTA
La macchina corregge automaticamente la densità del colore ogni volta che stampa un determinato numero di pagine per mantenere stabili gradazioni, densità e tonalità dei colori stampati. Quando si stampa una grande quantità di pagine è possibile aumentare la frequenza delle correzioni di densità per ridurre al minimo le variazioni dei colori.
Se si aumenta la frequenza della regolazione, la qualità dell'immagine diventa più stabile, ma il tempo di regolazione può aumentare e la velocità di stampa potrebbe essere compromessa.
 "Regolazione della qualità dell'immagine e della rifinitura (calibrazione)" > "Regolazione della qualità immagine" > "Regolazione della gradazione durante la stampa" nella Guida per l'utente